Come creare la migliore configurazione di videoconferenza – Parte 1
18/06/2020
Cambio Gestionale? Ecco dei consigli pratici
07/09/2020
Show all

Come creare la migliore configurazione di videoconferenza – Parte 2

Abbiamo visto come affronte di piccoli accorgimenti e con un budget di spesa minimo è possibile ottimizzare e rendere gradevole la nostra esperienza nelle videoconferenze (Come creare la migliore configurazione di videoconferenza – Parte 1).

In questa nuova guida ci occuperemo della parte Software, infatti applicativi gratuiti come Google Hangouts e Skype non sempre possono soddisfare le esigenze richieste dal pubblico aziendale, che soprattutto in questo periodo si attendono standard qualitativi sempre più elevati.

Software come GoToMeeting e Zoom, possono ospitare centinaia di partecipanti a riunioni in tempo reale, risultano così opzioni valide e affidabili anche per le grandi aziende. Entrambi offrono video in alta risoluzione e hanno delle caratteristiche competitive che li posizionano tra i migliori concorrenti sul mercato. 

In questa guida, andremo ad analizzare i due Software.

GoToMeeting

Che cos’è GoToMeeting?

GoToMeeting è la risposta di LogMeIn alla videoconferenza, una delle soluzioni tra le più note. Offre diverse funzioni utili per i clienti aziendali come la condivisione dello schermo, i video HD e la crittografia SSL. La suite di soluzioni GoTo è tra le migliori in termini di versatilità. .

I prezzi di GoToMeeting hanno livelli per le aziende che vanno dalle PMI alle imprese. Anche se GoToMeeting menziona sul proprio sito solo versioni Professional, Business ed Enterprise, come Zoom, ha anche un’offerta freemium. Infatti è GoToMeeting Free e, come per Zoom, presenta il limite di 40 minuti sulla durata di una singola riunione.

Qualsiasi cliente di livello aziendale avrà sicuramente necessità superiori a quelle offerte dal piano gratuito. Tutti i piani a pagamento includono riunioni illimitate, condivisione dello schermo, video HD e non ci sono limiti di tempo. Alcuni piani aziendali includono funzioni utili come la trascrizione automatica delle riunioni registrate, la presa di appunti e la registrazione cloud illimitata. GoToMeeting adotta la crittografia SSL su tutti i piani, quindi presenta un livello di sicurezza elevato a difesa di tutti gli scambi di informazioni in riunioni private.

Zoom

Che cos’è Zoom?

Zoom è una delle piattaforme di videoconferenza più popolari ad oggi sul mercato. Durante il periodo più difficile della pandemia COVID-19, è stato pubblicizzato come il miglior software di videoconferenza per Professionisti e Aziende.

Per l’uso domestico, il piano Zoom Basic è gratuito, a condizione che la conferenza abbia una durata inferiore a 40 minuti. Questo piano consente anche un numero illimitato di riunioni in simultanea e ogni videoconferenza può ospitare fino a 100 partecipanti.

Il piano gratuito come abbiamo visto sembra essere competitivo, ma sicuramente non adeguato per utenti di livello aziendale. Infatti sebbene la versione “Basic” consenta la collaborazione di gruppo, manca totalmente di funzioni amministrative che consentano controlli delle riunioni più precisi. Vuoi disabilitare o abilitare funzionalità come crittografia, registrazione, chat, sondaggi in tempo reale o notifiche? Bene, per questo sarà necessario un piano Zoom di livello superiore.

L’aggiornamento inoltre, consente un maggior numero di partecipanti rispetto a tanti altri concorrenti, per esempio il piano aziendale consente fino a 500 partecipanti in una singola riunione.

Tutti i piani a pagamento aumentano la durata massima della riunione fino a 24 ore. Per gli utenti aziendali le videoconferenze possono essere contrassegnate con il logo aziendale.

GoToMeeting vs Zoom

Confronto delle funzionalità

I clienti aziendali non possono fare a meno di audio e video di qualità, della registrazione delle chiamate, della condivisione dello schermo, della facile pianificazione delle riunioni e del supporto mobile. Offriamo così un piccolo confronto sulle funzionalità essenziali.

1. Registrazione delle chiamate

Sia GoToMeeting che Zoom offrono la possibilità di registrazione in locale, così da consentire il salvataggio automatico della riunione virtuale sul tuo computer locale e senza limiti di capacità. Entrambi offrono anche la registrazione su Cloud.

Quest’ultima consente di archiviare le riunioni registrate sul cloud, facilitando successivamente l’invio a tutti i partecipanti alla riunione tramite un collegamento. Sia GoToMeeting che Zoom registreranno video e audio, nonché qualsiasi chat avvenuta durante la conferenza, ma differiscono per spazio di archiviazione messo a disposizione dell’utente. Infatti, con Zoom bisognerà pagare per uno spazio extra, superato quello incluso indicato nel piano, mentre con GoToMeeting lo spazioCloud è illimitato, quindi si potrà archiviare tutte le riunioni senza problemi di costi aggiuntivi.

2. Videoconferenza HD

un ottima esperienza di videoconferenza prevede la cpacità di imitare le interazioni faccia a faccia, e affinché questo possa avvenire, la qualità video tra i partecipanti è fondamentale. Sia GoToMeeting che Zoom hanno un video 1080p, che è influenzato solo dalla banda di Internet, quindi possiamo dire che come qualità video si equivalgono a pari condizioni.

Entrambi consentono all’organizzatore di abilitare viste distinte durante la presentazione per evidenziare il relatore o presentare i partecipanti in una sorta di galleria a griglia. Zoom in questo risulta leggermente migliore in quando consente la visualizzazione di 49 webcam simultanee rispetto alle 25 di GoToMeeting.

Inoltre, Zoom ha una funzione unica per il video; la possibilità di “Ritoccare l’aspetto” , quindi rendere singolare l’aspetto del presentatore durante la chiamata, magari cambiando lo sfondo, utile in ambienti di ufficio con scarsa illuminazione o per il lavoro da casa.

Nel complesso, le funzioni di visualizzazione della galleria a 49 schermate e di attenuazione delle immagini di Zoom sono fantastiche, ma la messa a punto del display su GoToMeeting è uno strumento di videoconferenza migliore per gestire l’aspetto delle riunioni online.

3. Condivisione dello schermo

La condivisione dello schermo è fondamentale perché offre ai relatori la possibilità di fornire in tempo reale demo di software o mostrare dei loro progressi su documenti o progetti. L’esperienza di condivisione dello schermo è completa sia in GoToMeeting che Zoom e ognuna presenta le seguenti caratteristiche:

  • Condivisione di mouse e tastiera
  • La possibilità di passare lo schermo ai partecipanti selezionati
  • Condivisione a livello di applicazione anziché solo a schermo intero
  • Strumenti di disegno per lavagne

4. Pianificazione di riunioni

Entrambi hanno una modalità relativamente semplice per creare riunioni. Con GoToMeeting, pianifichi la riunione, stabilisci se è ricorrente o meno e scegli la data e l’ora in cui si svolgerà.

Sarai in grado di impostare le tue preferenze audio e le riunioni pianificate da mostrare su Outlook o Google Calendar. Zoom ha lo stesso processo per l’impostazione e la pianificazione della riunione, ma presenta altre preferenze regolabili nelle impostazioni, tipo la possibilità di inviare direttamente le riunioni programmate sul tuo calendario Outlook o Google.

Conclusione

Come abbiamo visto dalla veloce panoramica dei principali aspetti, entrambi questi provider si distinguono come due tra i migliori software del settore. 

Non ci sentiamo di indicare un vincitore, in quanto entrambi possono avere dei punti di forza in situazioni specifiche.

Piuttosto, se sei indeciso su quale soluzione fa al tuo caso, oppure gradiresti una consulenza mirata e un confronto con un esperto, non esitare a contattarci, saremo lieti di risolvere i tuoi dubbi e assisterti anche in fase di acquisto, configurazione e supporto all’utilizzo, contattaci.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi